Caldaia a biomassa: funzionamento, vantaggi e costi

Caldaia a biomassa

Una caldaia a biomassa è un generatore di calore che come combustibile utilizza le biomasse al posto del gas, vale a dire materiali organici di derivazione vegetale o animale utilizzabili a fine energetici come pellet, cippato, segatura e legna da ardere.

Dotata di un potere calorifero molto importante e di un elevato rendimento, oggi è spesso utilizzata in sostituzione di una classica caldaia a gas a condensazione, soprattutto per via dei suoi ridotti consumi energetici.

La combustione delle biomasse produce bassissime emissioni inquinanti, il che consente a questa caldaia di contribuire al netto miglioramento della classe energetica dell’edificio in cui viene installata.

Caldaia a biomassa: come funziona

Il principio di funzionamento della caldaia a biomassa è praticamente identico a quello di una comune caldaia a GAS.

A cambiare, infatti, è la tipologia di combustibile utilizzato per la produzione dell’energia termica impiegata per il riscaldamento dell’acqua che circola all’interno dell’impianto.

Le moderne caldaie a biomassa possono anche essere combinate con un impianto solare termico, migliorando ancor più l’efficientamento energetico.

Caldaia a pellet
Caldaia a pellet

Caldaia a biomassa: vantaggi

Rispetto ad una caldaia a gas, una caldaia a biomassa presenta numerosi vantaggi:

  • Elevato potere calorifero;
  • Alto rendimento energetico, anche superiore al 90%;
  • Ridotte emissioni di C02;
  • Installazione semplice;
  • Basso costo del pellet o delle biomasse in generale.

Caldaia a biomassa: svantaggi

Le caldaie a biomasse hanno anche degli svantaggi:

  • Dimensioni ingombranti;
  • Necessità di un locale tecnico all’esterno;
  • Manutenzione e pulizia costante;
  • Necessità di uno scarico indipendente dei fumi;
  • Scomodità dovuta alla ricarica del combustibile;
  • Costo più elevato rispetto ad una caldaia a gas.

Tra tutti gli svantaggi sicuramente quello di maggior rilievo è il locale tecnico esterno. A differenza di una termostufa, infatti, la caldaia necessita di essere installata all’esterno dell’abitazione.

Essendo una caldaia a biomassa di dimensioni non proprio ridotte, necessita di un locale tecnico. Le dimensioni di quest’ultimo aumentano qualora la caldaia fosse dotata di una tramoggia per la ricarica automatica del pellet.

Mantenere pulita la caldaia è fondamentale per il suo rendimento. Ad oggi sul mercato è possibile trovare caldaie a biomassa con sistemi di pulizia automatici del bruciatore, dei turbolatori e del compostaggio delle ceneri.

Caldaia a biomassa con tramoggia
Caldaia a biomassa con tramoggia cilindrica

Caldaia a biomassa: costo

Il costo di una caldaia a biomassa varia tra 2.500 € e 4.500 € in funzione delle tecnologie in dotazione, del rendimento e della tipologia di combustibile utilizzato.

Il rientro dell’investimento è piuttosto rapido per via del basso costo delle biomasse e dell’elevato potere calorifero.

Caldaia a biomassa: quando conviene

Per via dell’elevato potere calorifero, la caldaia a biomassa trova il suo impiego ideale in ambienti con climi piuttosto rigidi come una casa di montagna, chalet e in tutti gli edifici non dotati di un elevato livello di coibentazione ma sottoposti ad inverni rigidi.

Per edifici ben coibentati e che possono far uso di un impianto fotovoltaico piuttosto indicata è una pompa di calore.

Caldaia a biomassa: detrazioni fiscali

Se stai pensando di sostituire la tua attuale caldaia ti invitiamo a leggere la nostra guida alla scelta di una caldaia. Se la tua scelta è ricaduta su una a biomassa, sappi che ad oggi è possibile usufruire di diverse agevolazioni fiscali.

Nello specifico è possibile usufruire delle seguenti detrazioni:

  • Detrazione del 50% con l’Ecobonus o con il Bonus Ristrutturazioni Edilizie per la nuova installazione di una caldaia a biomassa;
  • Detrazione del 65% con il Conto termico per la sostituzione di una caldaia a gas con una a biomassa;
  • Detrazione del 110% con il Superbonus per la sostituzione dell’attuale generatore di calore con una a biomassa, a patto che l’APE post lavori presenti un miglioramento di almeno due classi energetiche.

Quindi ad oggi risulta molto conveniente acquistare una caldaia a biomassa come nuova installazione o meglio ancora in sostituzione della vecchia caldaia a gas.

Se sei residente in Sicilia potresti essere interessato all’installazione della tua caldaia a biomassa con Innovasol, usufruendo dello sconto immediato in fattura. Contattaci per maggiori informazioni.

TI È PIACIUTO? CONDIVIDILO:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Approfondisci leggendo anche: