Quanto si risparmia con il fotovoltaico nel 2024: guida completa

Quanto si risparmia con il fotovoltaico

Stai prendendo in considerazione l’idea di abbattere i costi in bolletta utilizzando l’energia solare e ti stai chiedendo quanto si risparmia con il fotovoltaico?

Se la risposta è affermativa abbiamo una buona notizia per te: stai leggendo la pagina corretta.

In questo articolo guida ti mostreremo l’entità del risparmio fotovoltaico utilizzando bollette Enel reali di clienti che possiedono già un impianto a pannelli solari fotovoltaici.

Come si calcola il risparmio fotovoltaico

Nel corso del presente articolo esporremo bollette Enel autentiche che ci sono state gentilmente concesse da uno dei nostri clienti, sebbene relative a un periodo dell’anno diverso dal 2024.

E non è un problema!

Utilizzare bollette recenti, infatti, risulterebbe poco significativo ai fini dell’obiettivo di calcolo, poiché l’unico elemento in variazione sarebbe il costo per kilowattora (kWh), mentre il concetto fondamentale, ovvero il risparmio, dipende principalmente dalla stabilità delle abitudini di consumo del cliente.

Per calcolare la convenienza del fotovoltaico basta verificare la quantità di energia effettivamente consumata dall’abitazione e confrontarla con quella prelevata dalla rete elettrica e quindi pagata all’Enel.

A questo punto, per effettuare una valutazione economica non rimane che moltiplicare il quantitativo di kWh consumati ma non prelevati dalla rete per il costo per kWh attuale applicato da Enel.

Esempio: se in un bimestre si consumano 1000 kWh di energia, ma grazie all’impianto fotovoltaico si prelevano solo 200 kWh dalla rete Enel, si ottiene un risparmio di 800 kWh. In termini monetari, se questo risparmio si è verificato in un periodo storico in cui il costo energetico è di 0.20 €/kWh, l’utente ha risparmiato 160 €. Senza considerare le imposte e l’energia non autoconsumata e immessa in rete e retribuita dal GSE, per cui il risparmio totale reale è superiore.

Risparmio fotovoltaico: analisi consumi bollette reali

Adesso procediamo l’analisi delle bollette del cliente al fine di valutare concretamente quanto è stato possibile risparmiare con il fotovoltaico.

L’analisi è stata limitata alle bollette ricevute durante il periodo invernale e primaverile in quanto la convenienza del fotovoltaico in estate è pressoché ovvia.

Il cliente in questione è proprietario, da Settembre 2021, di un impianto fotovoltaico con accumulo da 8 kWh con orientamento est-ovest, ubicato in un Comune alle pendici dell’Etna.

Il cliente utilizza una pompa di calore aria-acqua in combinazione con termosifoni per il riscaldamento e per la produzione di acqua calda sanitaria, oltre che di un piano a induzione per la cottura dei cibi.

In altre parole, l’abitazione è full electric e dunque durante il periodo invernale i consumi di energia saranno più evidenti per via del riscaldamento acceso.

Ecco i dati dei consumi reali di energia ricavati dal software di monitoraggio dell’inverter:

risparmio fotovoltaico periodo invernale
Energia consumata – periodo invernale
risparmio fotovoltaico periodo primaverile
Energia consumata – periodo primaverile

Di seguito riportiamo i consumi precisi rilevati e suddivisi mese per mese:

  • Dicembre: consumati 834,77 kWh di energia, di cui il 53% autoprodotti;
  • Gennaio: consumati 979,90 kWh di energia, di cui il 54% autoprodotti;
  • Febbraio:consumati 597,80 kWh di energia, di cui il 47% autoprodotti;
  • Marzo: consumati 789,59 kWh di energia, di cui il 75% autoprodotti;
  • Aprile: consumati 525,04 kWh di energia, di cui il 99% autoprodotti;
  • Maggio: consumati 393,77 kWh di energia, di cui il 99% autoprodotti.

Com’è possibile notare via via che ci si sposta dal periodo invernale verso quello primaverile, il consumo di energia elettrica del cliente diminuisce a causa di una minore necessità di riscaldamento o stress della pompa di calore ed al contempo aumenta la produzione del fotovoltaico per via di un maggiore fotoperiodo.

Analizziamo adesso il risparmio ottenuto dal fotovoltaico dal cliente durante questi mesi.

Risparmio fotovoltaico periodo Dicembre – Gennaio
Totale kWh utilizzati dall’abitazione1815 kWh
Totale kWh fatturati in bolletta822 kWh
Totale kWh risparmiati993 kWh
Totale risparmio fotovoltaico (al prezzo 2021)152.63 €
Risparmio fotovoltaico periodo invernale
Risparmio fotovoltaico periodo Febbraio – Marzo
Totale kWh utilizzati dall’abitazione1388 kWh
Totale kWh fatturati in bolletta536 kWh
Totale kWh risparmiati852 kWh
Totale risparmio fotovoltaico (al prezzo 2022)138.21
Risparmio fotovoltaico periodo pre-primaverile
Risparmio fotovoltaico periodo Aprile – Maggio
Totale kWh utilizzati dall’abitazione918 kWh
Totale kWh fatturati in bolletta12 kWh
Totale kWh risparmiati906 kWh
Totale risparmio fotovoltaico (al prezzo 2022)115.74 €
Risparmio fotovoltaico periodo primaverile

Per un’analisi più dettagliata ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato alla convenienza del fotovoltaico, nella quale riportiamo tutti i calcoli nel dettaglio.

Quanto si risparmia con il fotovoltaico senza accumulo?

Il risparmio totale derivante dall’installazione di un sistema fotovoltaico dipende da due fattori chiave:

  1. Autoconsumo energetico: che rappresenta la quantità di energia elettrica prodotta dai pannelli fotovoltaici che viene utilizzata direttamente all’interno dell’abitazione, riducendo così la necessità di prelevare energia dalla rete esterna.
  2. Vendita dell’energia elettrica: ottenibile mediante Scambio sul posto o Ritiro dedicato, questa opzione permette di vendere l’energia elettrica in eccesso alla rete elettrica nazionale attraverso il Gestore dei Servizi Energetici (GSE).

Per calcolare una stima del possibile risparmio con un impianto fotovoltaico senza accumulo, prendiamo in considerazione i seguenti parametri:

  • Dimensione dell’impianto fotovoltaico: 3 kW.
  • Fabbisogno energetico annuale: 3.000 kWh.
  • Costo dell’energia elettrica: 0.50 €/kWh.
  • Percentuale di autoconsumo: 30%.

Tenendo conto di un costo indicativo dell’impianto compreso tra 4.500 e 7.500 euro, è possibile stimare un risparmio annuale di circa 450 euro.

Con il 30% di autoconsumo, il rimanente 70% dell’energia prodotta viene ceduta al GSE a circa 0.10 €/kWh, generando un bonus annuale che varia da 210 a 360 euro.

In questo specifico caso, il risparmio fotovoltaico oscilla tra 660 e 810 euro all’anno, il che implica che è possibile recuperare l’investimento iniziale in un periodo compreso tra 5 e 11 anni.

Tuttavia, è importante notare che esistono incentivi fiscali e agevolazioni che possono significativamente ridurre l’investimento iniziale, consentendo di rientrare dell’investimento in tempi molto più brevi.

Quanto si risparmia con il fotovoltaico con accumulo?

L’aggiunta di un sistema di accumulo all’impianto fotovoltaico rappresenta un notevole miglioramento in termini di ottimizzazione dell’autoconsumo e di massimizzazione del risparmio energetico.

Le batterie fotovoltaiche consentono di immagazzinare l’energia prodotta ma non immediatamente utilizzata, aumentando così la percentuale di autoconsumo e riducendo la quantità di energia ceduta alla rete.

Un impianto fotovoltaico correttamente dimensionato sulla base dei tuoi consumi energetici e dotato di sistema di accumulo può abbattere i costi energetici in bolletta fino al 90%.

Naturalmente il risparmio effettivo dipende sempre dalla percentuale media di autoconsumo raggiunta. Considerando un 50% di autoconsumo ed un investimento di 10.000 euro per un impianto fotovoltaico da 3 kW con un accumulo di 4.8 kWh, il risparmio annuale in bolletta sale a 750 euro, con un compenso del GSE di 150-300 euro, portando il risparmio fotovoltaico totale a 900-1.050 euro all’anno.

Di conseguenza, l’investimento iniziale verrebbe ammortizzato in circa 9-11 anni ma un eventuale sconto in fattura del 50% consentirebbe di recuperarlo in appena 4-5 anni.

Chi ha i pannelli solari paga le bollette?

In molti si domandano se chi ha il fotovoltaico paga la bolletta. La risposta è affermativa, perché come hai avuto modo di notare le voci di costo in bolletta non si riferiscono solo a quelli dell’energia elettrica.

Vi sono, costi fissi, come il canone del contatore e il canone TV, che non dipendono dal quantitativo di energia elettrica prelevato.

I pannelli solari fotovoltaici, dunque, potranno farti risparmiare solo sui costi variabili e non è poco considerando che anche l’importo dell’IVA diminuisce al diminuire della quota di energia fatturata in bolletta.

Quanto di risparmia con fotovoltaico e pompa di calore?

Moltissimo. Una pompa di calore aria-acqua professionale riesce a produrre anche più di 3 kWh termici utilizzando un solo kWh di energia elettrica.

Se in più l’energia elettrica viene addirittura autoprodotta utilizzando un impianto fotovoltaico, il risparmio è massimo.

Per un maggiore approfondimento ti invitiamo a leggere il nostro articolo dedicato a fotovoltaico e pompa di calore.

Come risparmiare con il fotovoltaico con Innovasol

Il risparmio del fotovoltaico è influenzato da una serie di variabili complesse. Pertanto, è essenziale rivolgersi a professionisti qualificati per condurre uno studio preliminare completo.

La convenienza economica del fotovoltaico dipende non solo dagli aspetti precedentemente analizzati, ma anche da altri fattori, tra cui:

  • l’efficienza energetica dell’edificio;
  • le abitudini di consumo;
  • il tipo di impianti utilizzati per la produzione di acqua calda sanitaria, il riscaldamento e il raffrescamento.

Innovasol è un’azienda specializzata nell’installazione di impianti fotovoltaici per privati e aziende in Sicilia, e offre un servizio completo per garantire la massima efficienza del tuo impianto. Ecco come procediamo:

  1. Sopralluogo: iniziamo con un sopralluogo dell’area in cui desideri installare l’impianto. Questo ci consente di comprendere le tue esigenze specifiche e di identificare la soluzione migliore per la tua abitazione o azienda.
  2. Progettazione personalizzata: i nostri esperti redigono un progetto personalizzato, prendendo in considerazione tutte le variabili rilevanti per l’installazione.
  3. Pratiche burocratiche: ci occupiamo di tutte le pratiche burocratiche necessarie. Non dovrai preoccuparti di alcuna complicazione amministrativa.

La nostra missione è offrire soluzioni fotovoltaiche complete e personalizzate che ti consentano di massimizzare il risparmio energetico.

Se sei residente in Sicilia e desideri ricevere una quotazione dettagliata per un impianto fotovoltaico di qualità su misura per le tue esigenze di consumo, contattaci per un preventivo gratuito.

TI È PIACIUTO? CONDIVIDILO:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email

Approfondisci leggendo anche: