Quanto produce un pannello fotovoltaico?

Quanto produce un pannello fotovoltaico

Quanto produce un pannello fotovoltaico? È una delle domande più frequenti che ci vengono poste dai clienti che si approcciano al mondo del fotovoltaico.

Siamo sicuri che anche tu ti sarai chiesto quanti pannelli sono necessari per realizzare un impianto fotovoltaico da 3 kWh o di diversa potenza. Naturalmente la risposta dipende dalla capacità del singolo pannello fotovoltaico di generare energia.

Ma vuoi sapere la parte migliore?

In questo articolo andremo a rispondere alle domande più comuni sull’energia prodotta da un pannello fotovoltaico – quanto produce, da quali fattori dipende la produttività, di quanti pannelli ho bisogno ecc… – e poi vedremo come calcolare la produttività annua di un impianto a seconda dell’abitazione su cui verrà installato.

Quanti watt produce un pannello fotovoltaico

Un pannello fotovoltaico comune oggigiorno produce circa 330 watt picco di energia.

Naturalmente l’efficienza varia a seconda della tipologia di pannello fotovoltaico e della marca. Vi sono infatti pannelli ad elevata efficienza in grado di produrre anche 450 watt picco in condizioni ottimali.

La quantità di energia che un impianto fotovoltaico sarà in grado di produrre ogni anno, infatti, non dipende solo ed esclusivamente dai pannelli in sé ma anche da molteplici altri fattori tra cui l’esposizione, l’inclinazione e le condizioni climatiche.

Ti ricordiamo infatti che un pannello è in grado di produrre il suo picco massimo di energia quando tutte le celle solari di cui è composto sono stimolate a pieno regime.

Fattori che determinano la quantità di energia prodotta da un pannello fotovoltaico

Come avrai di certo intuito diversi sono i fattori che influenzano il quantitativo di energia che un pannello è in grado di produrre. Analizziamoli velocemente.

Ore solari

L’energia prodotta da un pannello fotovoltaico cambia notevolmente nelle varie ore della giornata.

In una giornata di sole sgombra da nuvole, la produzione maggiore di energia si otterrà nelle ore centrali ed in particolare a mezzogiorno, ora in cui l’irraggiamento solare è massimo.

Ore di sole
Figura 1. Picco irraggiamento solare

Nelle prime ore del mattino e in quelle tendenti alla sera, la produzione sarà continua ma notevolmente più bassa.

Nel nostro Paese, le zone geografiche che possiedono i più alti valori di giornate di sole sono:

  • le fasce costiere dell’Arcipelago Toscano meridionale;
  • il litorale della Sardegna;
  • tutta la Puglia a sud di Bari;
  • la parte costiera meridionale e occidentale della Sicilia.

In queste aree, le ore di sole annuali sono superiori a 2600, con una media di oltre 7 ore giornaliere.

In ogni caso è pur sempre conveniente realizzare un impianto fotovoltaico perché ogni regione d’Italia possiede un’ottima quantità di ore solari durante tutto l’anno.

Stagioni

L’energia mensile prodotta da un impianto fotovoltaico varia di molto in base alle stagioni.

Con l’avvento della stagione autunnale e invernale, infatti, l’irraggiamento del sole si abbassa così come diminuiscono anche le ore complessive di luce.

Tuttavia nei mesi primaverili, e soprattutto in quelli estivi, sarà possibile godere di un ottimo irraggiamento solare in grado di far produrre ai tuoi pannelli addirittura più energia di quella che il tuo fabbisogno giornaliero standard richiederebbe.

Tale energia in eccesso puoi immagazzinarla con un sistema di accumulo e sfruttarla successivamente.

Condizioni climatiche

Le condizioni ideali per un impianto fotovoltaico sono quelle delle giornate soleggiate in assenza totale di nubi.

Scontato dire che queste condizioni non sempre si verificano, in particolar modo nei periodi autunnali ed invernali.

Le nuvole infatti contrastano l’irraggiamento, influendo negativamente sulla capacità di produzione dei pannelli fotovoltaici.

Ad oggi per ottimizzare la produttività dell’impianto in presenza di pannelli parzialmente ombreggiati, si utilizzano gli ottimizzatori di potenza.

Orientamento della falda

Quando si decide di installare un impianto fotovoltaico, uno dei primi rilevamenti effettuati dal tecnico incaricato del sopralluogo è quello di verificare l’orientamento della falda del tetto.

Senza dubbio il miglior orientamento per lo sfruttamento di un fotovoltaico è quello di una falda esposta a sud, la quale è soggetta ad un maggiore irraggiamento durante l’arco della giornata.

Naturalmente è sempre possibile installare un impianto fotovoltaico su falde orientate sia a nord che ad est-ovest o combinazioni di queste, prendendo i dovuti accorgimenti al fine di garantire la produzione di energia elettrica annua per il fabbisogno energetico di cui si ha bisogno.

La falda ad est, infatti, garantisce una maggiore produzione durante le ore diurne. Al contrario la falda ovest ha un miglior rendimento durante le ore prossime al tramonto.

In funzione delle zone d’ombra e di altri innumerevoli fattori, l’ingegnere svilupperà un progetto su misura per ottenere il massimo rendimento dall’impianto.

Inclinazione della falda

L’inclinazione della falda migliore per un impianto fotovoltaico è quella compresa tra 25° e 30°.

Anche in questa fase il tecnico incaricato al sopralluogo rileverà le misure al fine di applicare eventuali ottimizzazioni, ad esempio prevedendo l’installazione di una struttura che vada a diminuire od aumentare l’inclinazione.

Qualità dei componenti

La qualità dei singoli componenti dell’impianto è fondamentale per ottenere un rendimento stabile e duraturo nel tempo.

Bisogna infatti considerare che ogni anno i pannelli fotovoltaici sono soggetti ad una graduale perdita di efficienza per via dell’usura.

Efficienza pannello fotovoltaico nel tempo
Figura 2. Efficienza pannello solare nel tempo

Motivo per cui bisogna sempre veicolare l’investimento verso impianti formati da inverter e pannelli fotovoltaici di qualità in grado di garantire con certificazioni provate un’elevata efficienza nel tempo.

Noi, ad esempio, abbiamo deciso di lavorare solo con le migliori marche al mondo – come Tesla, Solaredge, Sunpower, Panasonic, ecc.. – in quanto sono le uniche che ci consentono di fornire ai nostri clienti impianti fotovoltaici 80% più efficienti e dal funzionamento garantito nel tempo.

Utilizzare componenti a buon mercato – come i pannelli cinesi – potrebbe sembrare un vantaggio ma non lo è in quanto le componenti di cui sono composti si deteriorano molto in fretta. Ciò significa che l’impianto avrà una decadenza temporale molto più accelerata che alla fine si tramuta in un investimento a perdita.

Oltretutto con le agevolazioni fiscali che oggi è possibile sfruttare sarebbe da sciocchi convergere verso l’installazione di un impianto economico a basso rendimento quando è possibile ottenere il top del top alla metà del prezzo o a volte pure gratis.

Quanti pannelli fotovoltaici sono necessari?

Il numero di moduli dipende dalla potenza massima complessiva che si vuole ottenere dall’impianto.

Considerando che in media un pannello produce circa 300 Wp di potenza elettrica, per un impianto da 3 kWh sono necessari 10 pannelli fotovoltaici.

Il calcolo è semplice:

Numero di pannelli = potenza impianto / potenza singolo pannello

Quindi per realizzare un impianto da 6 kWh (l’equivalente di 6000 Wh) con pannelli da 300 Wp, occorre installare 6000/300 = 20 pannelli fotovoltaici.

Naturalmente affinché sia possibile installare un impianto fotovoltaico della potenza desiderata, bisogna anche accertarsi di disporre dello spazio necessario sul tetto ad ospitare i pannelli.

Un pannello fotovoltaico da 330 kWh occupa una superficie di circa 1,7 m2. Ciò significa che un impianto da 3 kWh richiede una superficie di circa 17 m2

Ma attenzione! Le dimensioni dei pannelli cambiano da modello a modello, fino a raggiungere anche i 2,5 m2. Se vuoi saperne di più sull’argomento ti invitiamo a leggere l’articolo su quanti metri quadrati servono per un impianto fotovoltaico.

Quanto produce un impianto fotovoltaico?

Come hai avuto modo di leggere, la quantità di energia che un pannello può produrre è largamente influenzata da fattori imprevedibili.

Motivo per cui per calcolare la quantità di energia elettrica prodotta da un impianto fotovoltaico in un anno si utilizzano dei software come Designer di Solaredge.

Con questi software è possibile simulare la produzione di energia annua di un impianto fotovoltaico in funzione di fattori come:

  • Tipologia di pannello utilizzato
  • Tipologia e quantità di inverter
  • Presenza o meno di ottimizzatori
  • Presenza o meno di sistemi di accumulo
  • Inclinazione della falda
  • Esposizione della falda
  • Coordinate geografiche

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 10 kWh?

Impianto fotovoltaico da 10 kWh
Figura 3. Impianto da 10 kWh

Prendiamo come caso un impianto fotovoltaico da 10 kWh che abbiamo realizzato ad Acireale, un comune in provincia di Catania.

Nel caso specifico abbiamo utilizzato:

  • 18 pannelli solari Panasonic complessivamente da 6 kWp con orientamento verticale
  • 12 pannelli solari Panasonic complessivamente da 4 kWp con orientamento orizzontale
  • Un sistema di accumulo della LG da 13.1 kWh
  • Inverter Solaredge SE10K-RWS
  • Ottimizzatori Solaredge P500

In funzione della disposizione dell’edificio, della falda e dell’irraggiamento solare, questo impianto da 10 kWh produce circa 18 MWh di energia elettrica all’anno.

Produzione impianto fotovoltaico da 10 kWh
Figura 4. Simulazione rendimento impianto da 10 kWh

Naturalmente la produzione di energia varia in funzione dei mesi e com’è logico aspettarsi, i mesi che presentano la maggiore produttività sono quelli estivi che vanno da Maggio ad Agosto.

Produzione mensile impianto fotovoltaico da 10 kWh
Figura 5. Simulazione rendimento mensile impianto da 10 kWh

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 6 kWh?

Impianto fotovoltaico da 6 kWh
Figura 6.Impianto da 6 kWh

Prendiamo come caso un impianto fotovoltaico da 6 kWh che abbiamo realizzato ad Vittoria, un comune in provincia di Ragusa.

Nel caso specifico abbiamo realizzato due stringhe con:

  • 20 pannelli fotovoltaici Peimar da 315 Wp cadauno, inclinazione 18°
  • Inverter Solaredge SE6000H
  • Ottimizzatori Solaredge P370

In funzione della disposizione dell’edificio, della falda e dell’irraggiamento solare, questo impianto da 6 kWh produce circa 9 MWh di energia elettrica all’anno.

Produzione annuale impianto fotovoltaico da 6 kWh
Figura 7. Simulazione rendimento impianto da 6 kWh

La produzione maggiore di energia come al solito avviene nei mesi dove l’irraggiamento è statisticamente più elevato, ossia nei mesi estivi.

Produzione mensile impianto fotovoltaico da 6 kWh
Figura 8. Simulazione rendimento mensile impianto da 6 kWh

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 5 kWh?

Impianto fotovoltaico da 5 kWh
Figura 9. Impianto da 5 kWh

Prendiamo come caso un impianto fotovoltaico da 5 kWh che abbiamo realizzato ad Riposto, un comune in provincia di Catania.

Nel caso specifico abbiamo utilizzato:

  • 6 moduli fotovoltaici LG complessivamente da 2,1 kWp, inclinazione 25°
  • 8 moduli fotovoltaici LG complessivamente da 2,8 kWp, inclinazione 25°
  • Un sistema di accumulo LG da 7 kWh
  • Inverter Solaredge SE5000H
  • Ottimizzatori Solaredge P370

In funzione della disposizione dell’edificio, della falda e dell’irraggiamento solare, questo impianto da 5 kWh produce circa 8 MWh di energia elettrica all’anno.

Produzione impianto fotovoltaico da 5 kWh
Figura 10. Simulazione rendimento impianto da 5 kWh

Anche in questo caso i mesi che presentano la maggiore produttività sono quelli estivi che vanno da Maggio ad Agosto.

Produzione mensile impianto fotovoltaico da 5 kWh
Figura 11. Simulazione rendimento mensile impianto da 5 kWh

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 4 kWh?

Impianto fotovoltaico da 4 kWh
Figura 12. Impianto da 4 kWh

Prendiamo come caso un impianto fotovoltaico da 4 kWh che abbiamo realizzato a Pedara, un comune alle pendici dell’Etna in provincia di Catania.

Nel caso specifico abbiamo utilizzato:

  • 7 pannelli fotovoltaici LG complessivamente da 2,5 kWp, inclinazione 25°
  • 5 pannelli fotovoltaici LG complessivamente da 1,8 kWp totale, inclinazione 16°
  • Inverter Solaredge SE4000H
  • Ottimizzatori Solaredge P370

In questo caso non è stato installato alcun sistema di accumulo.

In funzione della disposizione dell’edificio, della falda e dell’irraggiamento solare, questo impianto da 5 kWh produce circa 7 MWh di energia elettrica all’anno.

Produzione impianto fotovoltaico da 5 kWh
Figura 13. Simulazione rendimento impianto da 4 kWh

Di seguito il grafico riportante la produttività dell’impianto mese dopo mese. Come al solito i mesi estivi sono sempre quelli con maggiore produttività.

Produzione mensile impianto fotovoltaico da 5 kWh
Figura 14. Simulazione rendimento mensile impianto da 4 kWh

Quanto produce un impianto fotovoltaico da 3 kWh?

Impianto fotovoltaico da 3 kWh
Figura 15. Impianto da 3 kWh

Infine prendiamo come caso un tradizionale impianto fotovoltaico da 3 kWh che abbiamo realizzato a Belpasso, un comune alle sommità dell’Etna in provincia di Catania.

Nel caso specifico abbiamo utilizzato:

  • 10 pannelli fotovoltaici JA Solar complessivamente da 330 Wp, inclinazione 23°
  • Inverter Solaredge SE3000H
  • Ottimizzatori Solaredge P370

Anche in questo caso non è stato installato alcun sistema di accumulo.

In funzione della disposizione dell’edificio, della falda e dell’irraggiamento solare, questo impianto da 3 kWh produce circa 5.5 MWh di energia elettrica all’anno.

Produzione annuale impianto fotovoltaico da 3 kWh
Figura 16. Simulazione rendimento impianto da 3 kWh

Come per tutti gli impianti, la produzione maggiore di energia avviene nei mesi estivi dove le ore solari e l’irraggiamento sono maggiori.

Produzione mensile impianto fotovoltaico da 3 kWh
Figura 17. Simulazione rendimento mensile impianto da 3 kWh

Come fare a progettare un impianto fotovoltaico ideale?

L’impianto fotovoltaico ideale per le tue esigenze attuali e future va progettato da ingegneri con maturata esperienza nel settore, in grado di consigliarti le componenti che più si adattano al tuo contesto e che ti consentono di ottenere il miglior rendimento al costo più basso.

Se abiti in Sicilia e sei interessato o stai pensando di installare un impianto fotovoltaico a casa tua, contattaci per un preventivo gratuito e senza impegno:

ci sentiremo telefonicamente per ascoltare le tue esigenze, dopodiché, se lo vorrai, concorderemo un sopralluogo gratuito sul luogo per effettuare le misurazioni e consegnarti una proposta economica che potrai valutare.

Questo è l’unico vero modo professionale per avere una chiara idea sui costi di un impianto fotovoltaico fatto come si deve ma soprattutto su misura per te, in quanto da un’abitazione all’altra le caratteristiche possono variare anche di parecchio.

TI È PIACIUTO? CONDIVIDILO:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email

Approfondisci leggendo anche: